44834571

Yoga e informatica si incontrano, ecco 600 alunni

di Barletta in flash mob

L'iniziativa ha coinvolto docenti e bambini della scuola "Rodari" e dell'istituto comprensivo "Mennea”

 

"Un caldo e ancora estivo sole ha inondato di forza e vigore i "radicati "alberi, tendenti le braccia verso il cielo per trovare sostegno e supporto da forze maggiori, ricevono, così, nuovo impulso ed energia che giunge al cuore. Repentinamente si ritrovano a muovere passi rigidi e meccanici movimenti come robot, seguendo il ritmo di questa frenetica vita che assorbe le forze fino a farli scaricare... improvvisamente si rigenerano diventando umani attraverso un fraterno abbraccio che sottolinea l'importanza di "credere negli esseri umani: che hanno il coraggio di essere umani - scrive l'insegnante Teresa Porcelluzzi che racconta l'evento - Sembra l'incipit di un racconto fantastico e suggestivo, ma è quanto è stato realizzato da alunni e docenti della Scuola Primaria "Gianni Rodari" e relative sezioni dell'Infanzia appartenenti all'Istituto Comprensivo "Pietro Paolo Mennea" di Barletta, supervisionati dalla Dirigente Scolastica Dr.ssa Lucia Riefolo e supportati dalle Vicarie Maria Teresa Fiorella ed Anastasia Sguera, nell'ambito del progetto, di portata nazionale Code Week che, però, ha avuto una marcia in più: l'abbinamento allo Yoga. Le fila si sono mosse a ritmo e sulle note di "Ode to Code".

Pertanto tradizione ed innovazione le parole chiave in questo Progetto "Yoga e Coding 2018", due termini antitetici tra di loro che hanno con questo evento raggiunto in perfetta sinergia. Yoga come rapporto armonico e ricerca di convivenza con e in sé stessi, con la natura, con l'ambiente circostante attraverso pratiche meditative e Coding come apprendimento delle basi della programmazione informatica col fine di trovare strategie ottimali per risolvere problemi attraverso la logica: programmare per apprendere. L'obiettivo è stato raggiunto: conciliare l'armoniosa gioia di vivere ai due monosillabi dell'esistenza, i SI ed i NO, propri delle scelte umane e del linguaggio computazionale, che si ritrovano costantemente presenti nel divenire degli uomini e comprendere che la vita ha bisogno dei due opposti: stress e rilassamento. Elementi come il radicamento, la consapevolezza, la flessibilità e l'equilibrio portano ad aumentare la forza e la resistenza per affrontare gli impegni, le sfide e la vita di ogni giorno in questa società dai ritmi accelerati e se vuole, virtualmente, staccare la spina potrà scaricarsi per poi riattivarsi e rigenerarsi nel corpo, nella mente e nel cuore, grazie all'inusitato binomio Yoga e Coding attivato sin da piccoli nella nostra scuola.

Fuor di dubbio la splendida riuscita del progetto - scrive l'insegnante - è stata possibile grazie all'impegno delle docenti referenti Tiziana Delcuratolo e Barbara Ventura che diligentemente sono riuscite a gestire più di 600 alunni e di tutto il personale docente di detto plesso: unito, compatto e pronto ad accettare sempre nuove sfide